sabato 16 agosto 2014

On My Way Home video: due rare immagini dal set

logo-magenta-01Sul sito Einsteins Octopus è possibile vedere due rarissime foto scattate sul set del video di On My Way Home. La Einsteins Octopus, che ha sede a Londra, è una ditta specializzata in Art Direction, costruzione di set, modellismo ed effetti speciali. La prima foto ritrae due bambine intente ad accendere le lanterne cinesi – una palese citazione ad un dipinto di Maxfield Parrish a cui l’album The Memory of Trees (1995) si è ispirato per la parte grafica (a partire dalla cover dell’album). L’altra ritrae invece Enya – mentre viene ripresa dalla cinepresa posta in alto – in una delle scene che la vede al centro della bussola-rosa dei venti girevole accompagnata da quattro suonatrici di arpa .

Enya-Maxfield-Parish

Enya-compass

Fonti: Einsteins Octopus, Unity

mercoledì 13 agosto 2014

The Celts: nuova ristampa del documentario della BBC

The_Celts_2nd_versionIl documentario sulla storia e la mitologia dei Celti, prodotto dalla BBC, verrà rilasciato nuovamente il prossimo 29 settembre; a renderlo noto è il sito Amazon.co.uk dove è già possibile preordinarlo (£ 19.74 pari a € 24.88).  La serie documentaria, accompagnata dalle musiche di Enya, fu trasmessa per la prima volta sul piccolo schermo nel 1987. La prima edizione della serie TV è stata pubblicata nel 1998 negli Stati Uniti nel solo formato VHS (n° di catalogo Fox Home Video 2774V), dove i 330 minuti del documentario furono suddivisi su tre videocassette. Le prime versioni su DVD (2 dischi) si avranno invece a partire dal 2004-2005: nel 2004 sempre per il mercato statunitense (n° di catalogo BBC Video E1077-90-ST), mentre l’anno seguente per quello giapponese (n° di catalogo The_Celts_1st_versionPony Canon PCBP-11352). In entrambi i casi ai 330 minuti del documentario originario verranno aggiunti tre filmati extra (Gaelic Weekend: A musical journey around Ireland; Exclusive interviews and performances by Enya; Nationwide Celtic Connections). Secondo quando riportato sul sito inglese di Amazon anche questa nuova ristampa sarà costituita da due dischi; le uniche differenze riguarderanno il titolo (The Celts: The Complete Series e non più The Celts: Rich Traditions & Ancient Myths), i minuti (323 rispetto ai 330 originari; per il momento non è possibile stabilire se saranno inclusi i tre extra su citati), ed il formato (PAL anziché NTSC). Un’ultima differenza è rappresentata dalla nuova cover (in alto a sinistra) che va a sostituire quella nota (in basso). PS Il castello che si vede sullo sfondo della nuova versione è lo stesso che compare nella prima cover.

Link diretto alla scheda del DVD presente su Amazon.co.uk: The Celts: The Complete Series 


Fonti: Amazon.co.uk, The Enya.com Discography, Unity

venerdì 30 maggio 2014

Enya, Viggiano e l’arpa

I_ViggianesiSe vi state chiedendo dove si trova Viggiano è presto detto: è un paesino dell’entroterra lucano (in provincia di Potenza) situato a 1023 metri sopra il livello del mare e abitato da circa 3200 persone. Ma cosa c’entra Enya con questo piccolo borgo? Viggiano è noto per essere il paese dell’arpa; vanta a tal proposito una lunga tradizione musicale sin dai tempi del Regno di Napoli. Ogni anno poi, nella prima settimana di Luglio, nella piazza principale si svolge una sorta di festival musicale (dalla musica mariana a quella popolare). Nel corso di questa settima edizione, a detta de La Gazzetta del Mezzogiorno, ci sarà anche Enya:

Quest’anno tra i motivi di richiamo ci sarà la cantante e musicista irlandese Enya. Le prenotazioni stanno già fioccando.

Ma siamo proprio sicuri che la cantante irlandese giungerà a Viggiano, o si tratta di una semplice trovata pubblicitaria per richiamare pubblico? A mio parere siamo davanti all’ultima, ed ennesima, speculazione. Enya tra l’altro con l’arpa c’entra poco: come è noto a tutti il suo strumento principale è il piano con il quale compone le melodie anche se la stessa suona molti strumenti, come stringhe e percussioni, e sa riprodurre i suoni degli stessi mediante sintetizzatore. E’ altresì arcinoto che è la sorella Moya ad utilizzare ampiamente l’arpa (soprattutto negli ultimi album Voices & Harps del 2011 e in Affinity del 2013, realizzati insieme a  Cormac de Barra). Se nel potentino dovesse arrivare una rappresentante della famiglia Brennan di sicuro sarà la sorella maggiore, la più adatta all’occasione.

Articolo: Viggiano, il paese dell'arpa e del petrolio 
Sito istituzionale del comune di Viggiano: http://www.comuneviggiano.it/


Fonti: La Gazzetta del Mezzogiorno, Wikipedia

martedì 25 marzo 2014

Enya e Lo Hobbit: la querelle continua

The_Hobbit_There_and_Back_AgainCosa è successo negli ultimi giorni è ormai noto, ma per dovere di cronaca vi riassumo il tutto. Il 20 marzo scorso sul sito Moviepilot veniva pubblicato l’articolo THE HOBBIT: There and Back Again......ENYA RETURNS nel quale si sosteneva che Enya fosse stata coinvolta nella colonna sonora de Lo Hobbit; l’autore si è spinto più in la affermando  che con l’uscita del terzo capitolo del film diretto da Peter Jackson – il prossimo Dicembre – sarebbe stato pubblicato anche il nuovo, e tanto atteso, album della cantante irlandese. Da lì la notizia è approdata su vari siti così come nel forum ufficiale Unity dove poche ore dopo è stata smentita dal moderatore. Il 21 marzo, giorno in cui è arrivata la smentita ufficiale, sul sito Moviepilot l’articolo “incriminato” viene rimosso. Prima della sua rimozione il sottoscritto aveva incalzato più volte l’autore di rendere nota la sua fonte, ma non c’è stato verso. Nonostante abbia personalmente avvertito il collaboratore del sito che la notizia fosse stata smentita mi ha così risposto:

E’ normale che il moderatore abbia smentito in quanto la notizia doveva uscire nella tarda estate.

Ho prontamente sollevato le mie perplessità su quanto appena da lui affermato:

Anche il trio (Enya, Nicky Ryan e Roma Ryan) ha smentito la notizia e comunque tu non hai rivelato la fonte della tua notizia. Quindi perché dovrei credere te e non il moderatore del forum ufficiale che parla per e con il trio? Se fosse vero, come dici tu, il moderatore avrebbe potuto dire "Non lo so, potrebbe essere", non credi? Abbiamo sempre avuto una conferma o smentita dal forum ufficiale e non c'è mai stata alcuna discrepanza. Perché questa volta dovrebbero mentire ai fan del forum ufficiale? Spiegamelo.

Da lì il silenzio del diretto interessato, e poche ore più tardi la rimozione dell’articolo.

Nel pomeriggio di ieri sul sito Moviepilot ne è comparso un altro intitolato The Hobbit and Enya mystery rumbles on, che sembra tutto fuorché una smentita. Nell’articolo – stavolta scritto da un altro collaboratore (perché?) – si ripercorre tutta la vicenda. Tutto sarebbe nato dal fatto che il 20 marzo il giornalista musicale Doug Adams, riporta sul suo profilo Twitter il link dell’articolo apparso su Moviepilot:

FireShot Screen Capture #012 - 'The Hobbit and Enya mystery rumbles on I moviepilot_com' - moviepilot_com_posts_2014_03_24_the-hobbit-and-enya-mystery-rumbles-on-1287716_lt_source=external,manual

Nonostante la smentita il giornalista ha così risposto ad un twitt:

FireShot Screen Capture #013 - 'The Hobbit and Enya mystery rumbles on I moviepilot_com' - moviepilot_com_posts_2014_03_24_the-hobbit-and-enya-mystery-rumbles-on-1287716_lt_source=external,manual

Praticamente il giornalista – che tra l’altro ha seguito e documentato il lavoro di Howard Shore racchiudendolo poi nel libro The Music of the Lord of the Rings Films – nonostante la smentita ufficiale cavalca ancora la notizia instillando il dubbio. Questo secondo Moviepilot  che ha lanciato anche il sondaggio Do you think Enya will be involved with the Hobbit: There and Back Again? In ultimo faccio notare che nel suddetto sito non si menziona più il nuovo album di Enya previsto per Dicembre.

Nell’attesa di possibili sviluppi sulla vicenda lascio a voi le dovute conclusioni.


Fonte: Moviepilot, Wikipedia

giovedì 20 marzo 2014

Il ritorno di Enya nella colonna sonora de Lo Hobbit?

MP_IconE’ di oggi pomeriggio la notizia secondo cui Enya sarebbe stata ingaggiata per una canzone da inserire nella colonna sonora del terzo episodio de Lo Hobbit. Se così fosse le verrebbe nuovamente affidata la canzone portante del film (come già accaduto nel 2001 con May It Be  ne Il Signore degli Anelli: La Compagnia Dell’Anello). A dare la notizia è il sito Moviepilot il quale si spinge oltre: alla nuova ipotetica canzone seguirebbe congiuntamente anche la pubblicazione del nuovo album previsto per dicembre (per l’articolo cliccate qui). Prima però di dare tutto per certo occorre ragionarci un attimo sopra:

  1. Nel sito in questione non viene riportata la fonte di questa notizia, quindi a mio avviso può ritenersi un semplice rumor da prendere con le pinze fino a che non ci sarà una smentita o una conferma dei diretti interessati (non so voi ma io propendo per la prima).
  2. L’autore dell’articolo dice: Her involvement will bridge the gap between the Lord of the rings Trilogy and the Hobbit Trilogy (Il suo coinvolgimento colmerà il divario tra il Signore degli Anelli e la trilogia de Lo Hobbit).
    Quale divario? Per colmare questo “divario” non dovrebbero chiamare anche gli altri artisti che hanno partecipato alle musiche de Il Signore degli Anelli? Per le tre colonne sonore dei tre episodi de Il Signore degli Anelli il tema portante è stato affidato a diversi artisti e così si sta procedendo per Lo Hobbit. Certo questo non significa niente ma sinceramente non vedo Enya cimentarsi nuovamente in quest’impresa.
  3. The new Song will coincide with the release of Enyas 9th Studio Album in December (La nuova canzone coinciderà con il rilascio del nono album in studio di Enya a dicembre).
    Secondo l’autore dell’articolo la canzone che andrà a far parte della colonna sonora de Lo Hobbit coinciderà con il nuovo album. Ciò potrebbe significare che la canzone in questione avrà la duplice funzione di promuovere entrambi? in qualità di primo o secondo singolo? Un po’ complicata la cosa anche perché questo vorrebbe dire una promozione su larga scala alla quale Enya non è più abituata (l’ultima decente è stata quella per A Day Without Rain (2000)). Gli album di studio pubblicati finora (quelli sotto etichetta Warner) sono sette, ad esclusione dei due Best Of. Il numero sette compare tra l’altro nella grafica dell’album And Winter Came… (2008)), perciò se la matematica non è un’opinione il prossimo album sarà l’ottavo. Anche se non fosse questa la spiegazione del numero sette presente in And Winter Came… il nuovo album di Enya non è il nono bensì il decimo (Best of inclusi).

Quanto accaduto nel recente passato non ha insegnato niente? Giusto per chi si fosse dimenticato, ricordo che il 21 gennaio del 2011 su alcuni siti veniva data per certa la partecipazione di Enya nella colonna sonora di Harry Potter and The Deathly Hallows e poi sappiamo tutti come è andata a finire (per chi si volesse rinfrescare la memoria può leggere: Una canzone di Enya nella colonna sonora di Harry Potter and The Deathly Hallows–Parte 2? e Enya non sta collaborando alla colonna sonora di Harry Potter and The Deathly Hallows–Parte 2).

AGGIORNAMENTO (21/03/2014) – Come vi avevo detto ieri vi erano alcuni fattori che mi facevano propendere a non credere a questa notizia lanciata ieri nel web. E così è stato. Nella notte infatti, il moderatore del forum ufficiale della cantante irlandese ha così risposto:

I can offer you better than "shortly", I can offer you "now".
I hate to be the "pin" to burst your bubble, but to quote Aigle, "there appears to be some 100% made up story floating around about us being involved in the next hobbit movie. It's total rubbish."
I didn't even have to ask them - I got a text message from them, literally, minutes ago.
Fake news travels fast it seems......

Alla prossima falsa notizia…


Fonti: Moviepilot, Unity

mercoledì 19 marzo 2014

Problemi “tecnici” risolti

Domenica scorsa vi comunicavo di alcune problematiche dipendenti da google che non permettevano un utilizzo ottimale del blog. Dopo tre giorni di attesa oggi pomeriggio il problema è stato finalmente risolto. Prima però di cantare vittoria nelle prossime ore e nei giorni a seguire cercherò di monitorare il blog per vedere se effettivamente è tutto a posto. Domani, equinozio di primavera, apporterò le consuete modifiche grafiche stagionali e ripubblicherò il post con i video promozionali ufficiali (cancellato a causa di problemi di visualizzazione).

Eros Ciappetta

domenica 16 marzo 2014

Comunicazione di servizio

A partire da oggi sto riscontrando alcune problematiche nella visualizzazione e nell'editing del blog (e a quanto sembra non sono l’unico). Il problema dipende da blogger che come molti voi sapranno è un prodotto di casa google. Ho già segnalato l'inconveniente e spero che tutto venga risolto nel più breve tempo possibile (se non fosse così mi toccherà migrare ad altro servizio, ma questo solo nella peggiore delle ipotesi). Il blog che vedete ora non presenta il suo template ma un altro preimpostato da blogger: cercando di capire quale fosse il problema ho cercato di cambiarlo con uno di base nella speranza che una volta tornato al precedente il problema si sarebbe risolto; così non è stato tant'è che al momento sono impossibilitato a fare marcia indietro e a restare con questo template.
 
Eros Ciappetta
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...