Passa ai contenuti principali

Roma Ryan

Roma Shane in Ryan – nata il 20 gennaio a Belfast nell’Irlanda del Nord – è una scrittrice, poetessa, autrice di testi ed artista visuale. Attualmente vive con il marito Nicky Ryan e la famiglia ad Artane (Ard Aidhin), un sobborgo a Nord di Dublino (Irlanda). Roma è nota soprattutto per essere l’autrice dei testi delle melodie composte da EnyaRoma e Nicky incontrarono Enya nel 1978, quando Nicky lavorava come produttore del gruppo di famiglia della cantante irlandese – i ClannadEnya frequentava ancora il college quando Nicky le chiese di entrare a far parte del gruppo. I Ryan ed Enya lasciarono il gruppo pochi anni dopo decidendo di concentrarsi sulle proprie carriere. Inizialmente Enya compose delle melodie che Roma trovò molto visive e adatte alla cinematografia; decise così di accompagnare le musiche composte con dei testi.
Quando nel 2001 ad Enya fu chiesto di partecipare alla colonna sonora de Il Signore degli AnelliRoma iniziò a studiare le lingue elfiche inventate da J. J. R. Tolkien, il Sindarin e il Quenya. In Sindarin scrisse il testo di Aníron (Theme for Aragorn and Arwen), in Quenya quello di May it Be; il testo di quest’ultima canzone fu successivamente modificato e riscritto in inglese e solo in due frasi si impiegò il Quenya. Ispirandosi proprio alle lingue elfiche di Tolkien, nel 2005 Roma creò una nuova lingua, il Loxian. Il Loxian fu creato per l’album Amarantine e adottato in tre canzoni (Less Than a PearlThe River Sings e Water Shows the Hidden Heart). In un’intervista apparsa su Billboard Magazine il 21 novembre del 2005, Enya affermò che Roma sperimentò questa lingua mentre stava scrivendo il testo di Water Shows the Hidden Heart: sia lei che Enya avevano inizialmente tentato di scriverne il testo in inglese, gaelico e latino, ma entrambe non furono contente del risultato; fu così che si optò per il Loxian. Il nuovo idioma è stato anche utilizzato nei cosiddetti giochi Loxiani dei quali Roma ne é stata la coordinatrice. I primi giochi Loxiani – una serie enigmi, missioni e compiti da risolvere in stile caccia al tesoro con tanto di premio per il vincitore (e vincitori secondari) – furono annunciati sul sito ufficiale di Enya nell’agosto del 2008 per poi partire il 1° settembre dello stesso anno. I secondi giochi Loxian sono invece iniziati il 9 ottobre 2009.
Nel libro Water Shows The Hidden HeartRoma descrive il Loxian; all'interno sono inoltre contenute poesie e storie scritte da lei stessa. Il libro è stato rilasciato in due edizioni: la prima, costituita da 158 pagine, fu pubblicata poco dopo l’uscita dell’album Amarantine (2005) ed era tra l’altro accompagnata da una breve introduzione di Enya; la seconda, di 148 pagine, fu invece  inclusa nel box Amarantine Deluxe Collector's Edition (2006), dove l’introduzione venne però omessa ma furono aggiunte illustrazioni a colori e selezionate differenti poesie. Entrambe le edizioni sono fuori stampa ma è ancora possibile trovare qualche copia su vari siti specializzati nella vendita di libri e CD.

Curiosità - La prima frase in Loxian creata da Roma è stata Syoombraaya il cui significato è Water Shows the Hidden Heart. La lingua da lei coniata è stata inoltre oggetto d’esame da parte di Terence Dolan, professore presso l’University College Dublin, il quale a tal proposito ha detto:
It's a very eclectic language. It seems to choose elements at random. It brings in a whole wealth of different language forms such as Anglo-Saxon, Hindi, Welsh and, I think, Siberian Yupik as well. It is very mixum-gatherum linguistically — it seems to have no form of grammar or word order which has very limited comprehensibility. The script resembles several existing languages. They've drawn on Tolkien, on Runic language
La foto che ritrae Roma sulla cover del libro Water Shows The Hidden Heart è opera della figlia Persia, autrice anche delle altre tre foto presenti in questo post. La prima copertina in basso a sinistra è l’originale anche se sui vari siti on-line è di solito mostrata una seconda versione - quella a destra - che non fu però mai rilasciata.


Sito ufficiale: Roma Ryan

Fonti: Enya Book of DaysThe Enya.com DiscographyWikipedia

Commenti

Post popolari in questo blog

Celebrazione del 30° anniversario di Shepherd Moons

  Ieri pomeriggio la pagina FB ufficiale ha dato notizia della celebrazione per oggi del 30° anniversario dall'uscita dell'album Shepherd Moons (1991) .  Come già avvenuto l'anno scorso per il 20° anniversario A Day Without Rain (2020)  la celebrazione avverrà sul canale ufficiale della cantante  EnyaTV (YouTube)  con un "watch party" che prenderà avvio dalle ore 14:30 BST (British Summer Time, le ore 15:30 in Italia).  Nell'annuncio, che trovate subito sotto, non si è fatta menzione su ciò che verrà mostrato; probabilmente si tratterà dei video relativi ai singoli estratti dall'album quali  Caribbean Blue  (1991),  How Can I Keep from Singing?  (1991)  Book of Days  (1992) e  Marble Halls  (1994) e forse nella pubblicazione di materiale inedito.  Link diretto all'evento su YouTube Enya - Shepherd Moons 30th Anniversary Watch Party Fonti:  Enya (official FB page) ,  EnyaTV (YouTube)

The Very Best of Enya su vinile

Il vinile, doppio, del  The Very Best of Enya è in preordine su  Amazon.com ,  Elusive Disc  e  Music Direct . La data di pubblicazione è il 19 maggio prossimo - salvo sempre possibili modifiche - ed è la stessa per i vinili di A Day Without Rain e Amarantine  (per maggiori info vi rimandiamo al post  A Day Without Rain e Amarantine su vinile ). La versione in vinile contiene 19 tracce, tra cui la bonus track Oíche chiúin (Chorale) ; la traccia in questione era stata inclusa nella versione standard del CD rilasciato nel 2009 e destinata solo all'edizione canadese, statunitense e inglese ( The Very Best of Enya (2009) ). Link diretti: Amazon.com : The Very Best of Enya  (prezzo: $ 20.74 pari a € 19.53* più spese di spedizione)  Elusive Disc : The Very Best of Enya  (prezzo: $ 22.99 pari a € 21.65* più spese di spedizione)  Music Direct : The Very Best of Enya   (prezzo: $ 22.99 pari a € 21.65* più spese di spedizione) * totale euro al cambio odierno Fonti: Ama

Il video "ufficiale" di Watermark

Nel pomeriggio di ieri alle ore 17:30 (ora locale italiana) sul canale ufficiale  YouTube   di Enya  è stato pubblicato il video "ufficiale" di Watermark . Siamo rimasti un po' perplessi - come del resto molti fan di lunga data - del rilascio di questo video. Era davvero necessario fare un video a 33 anni dalla pubblicazione dell'album che ha reso celebre la cantante irlandese nel mondo? No, non era proprio il caso.  Il video mostra i bellissimi panorami della terra di smeraldo girati mediante l'ausilio di un drone; fin qui tutto bene senonché si è deciso di utilizzare come effetto di transizione l'effetto pittura già visto e abbondantemente utilizzato in Orinoco Flow , Caribbean Blue  e Book of Days . Nel video vengono inoltre mostrate cartine dell'Irlanda (tra cui quella della contea del  Donegal , la contea originaria della famiglia di Enya ) e questo ha subito rimandato al lyric video di May It Be .  Sarebbero bastate le sole immagini girate dal drone