Passa ai contenuti principali

The Memory of Trees (1995)

Pubblicato nel novembre del 1995 in molti paesi del mondo – ad eccezione degli Stati Uniti dove la pubblicazione avvenne il 5 dicembre – quest’album vinse nel 1997 il Grammy per Best New Age Album. La cover dell’album si ispira al dipinto di Maxfield Parrish (1870-1960) intitolato The Young King of Black Isles (1906); l’ispirazione al pittore e illustratore americano era già stata fonte per il video di Caribbean Blue (1991), e ritorna in questo quarto lavoro di Enya – in maniera ancora più evidente – anche nei video dei due singoli estratti Anywhere Is (1995) e On My Way Home (1996). Le certificazioni ottenute da The Memory of Trees in 14 paesi sono 4 dischi d’oro, 14 dischi di platino e 1 disco di diamante alle quali va aggiunta quella di doppio disco di platino certificato dalla IFPI (International Federation of the Phonographic Industry) per le 2 milioni di copie vendute in Europa tra il 1995 e il 1996. Le copie vendute in 14 paesi raggiungono quota 6 milioni, mentre stime non ufficiali parlano di 11,2 milioni di copie vendute globalmente (dati aggiornati al 2009). In due versioni giapponesi dell’album (WEA WPCR-550 del 1995 e WEA WPCR-10093 del 1999) fu aggiunta come dodicesima traccia la b-side strumentale Oriel Window che realizzata nel 1988 verrà rilasciata solo a partire del 1992 all’interno del singolo Oíche Chiún (Silent Night) (1989), nonché in altri singoli e raccolte successive; Nelle due versioni giapponesi dell’album il brano Oriel Window non apparirà però nella tracklist sul retro del cd ma solo nell’obi-strip e nel booklet in giapponese in aggiunta al booklet tradizionale. Nella nuova edizione rimasterizzata dell’album, pubblicata nel marzo 2009 esclusivamente per il mercato giapponese, sono state aggiunte come bonus tracks Anywhere Is (edit)On My Way Home (remix) e la b-side I May Not Awaken che era apparsa per la prima volta nel singolo On My Way Home (1996). L' 11 novembre 2016 l'album è stato per la prima volta rilasciato in formato vinile sotto l'etichetta statunitense Reprise.

TRACKLIST
  1. The Memory of Trees (4:18) – strumentale/voce
  2. Anywhere Is * (1) (3:58) – in inglese
  3. Pax Deorum (4:58) – in latino/gaelico
  4. Athair ar Neamh (3:39) – in gaelico
  5. From Where I Am (2:20) – strumentale
  6. China Roses (4:47) – in inglese
  7. Hope Has a Place (4:44) – in inglese
  8. Tea-House Moon (2:41) – strumentale
  9. Once You Had Gold (3:16) – in inglese
  10. La Soñadora (3:35) – in spagnolo
  11. On My Way Home ** (2) (5:08) – in inglese
Total playing time: 43:46

* La traccia è stata rilasciata in due formati: versione album (3:58) e nella versione edit (3:43) presente nel singolo e nelle raccolte Paint the Sky with Stars - The Best of Enya (1997) e in A Box of Dreams (1997). ** Di questa canzone esistono tre differenti versioni: quella contenuta nell’album (5:08); quella remix (3:38), contenuta nel singolo e nelle raccolte Paint the Sky with Stars - The Best of Enya (1997) e in A Box of Dreams (1997); la versione video (4:23).

(1) Primo singolo. (2) Secondo ed ultimo singolo estratto.

CREDITS
Produced by Nicky Ryan
All instruments and voices by Enya
Music composed by Enya
Lyrics by Roma Ryan
Arranged by Enya and Nicky Ryan
Engineered and mixed by Nicky Ryan
Executive producer Rob Dickins
Recorded at Aigle Studios
Mastered by Arun
All tracks published by EMI Songs Ltd
Sleeve photography inspired by Maxfield Parrish
Costume design by Elizabeth Emanuel
Sleeve Layout by Sooky

RINGRAZIAMENTI
Ba dheacair dúinne an t-albam seo a shamhlú gan focla spreagtha sin Rob Dickins. (It would be difficult for us to imagine this album without those inspiring/encouraging words of Rob Dickins).
Fonti: Enya Lyrics (enyaone.com), The Enya.com Discography (sito non più raggiungibile), Wikipedia

Commenti

Post popolari in questo blog

A Box of Dreams disponibile digitalmente

Lo scorso 27 agosto, tramite una news apparsa sul sito della Warner Music Japan , davamo notizia sulla nostra pagina social Enya - Sail Away  del rilascio digitale della collezione A Box of Dreams .  Il sito della Warner Music Japan comunica che da domani sarà disponibile digitalmente Oceans, il primo dei tre CD... Pubblicato da Enya - Sail Away su  Giovedì 27 agosto 2020 La collezione pubblicata nel 1997, in concomitanza con il rilascio di  Paint the Sky with Stars - The Best od Enya , è una raccolta (in tiratura limitata) in un elegante box che  include tre CD suddivisi in tre tematiche ( Oceans ,  Clouds  e  Stars ) accompagnati da un bellissimo e particolare libretto . I brani in totale 46 ripercorrono la carriera di Enya dal primo album omonimo del 1987 (poi pubblicato come  The Celts   nel 1992 ) a  Paint the Sky with Stars - The Best od Enya .  Sono inoltre incluse quattro b-sides ( Oriel Window ,  Willows on the Water ,  Morning Glory  e  Eclipse ) apparse fino a quel mom

Celebrazione del 20 anniversario di A Day Without Rain

Il 20 novembre prossimo il pluripremiato, nonché album più venduto di Enya  (16 milioni di copie), A Day Without Rain  compirà vent'anni. Per tale occasione è stato annunciato un "watch party" su YouTube  per le ore 12:00 BST (British Summer Time, le ore 13:00 in Italia) durante il quale saranno mostrati alcuni video inediti. Qui sotto l'annuncio postato sui social: To celebrate the 20th anniversary of 'A Day Without Rain' next Friday at 12pm BST, we will be having an ADWR Watch Party on YouTube with some rare clips. #ADWR20 Pubblicato da Enya su  Venerdì 13 novembre 2020 Al momento non si sa cosa verrà pubblicato ma si si spera che riguardi l' EPK ( Electronic Press Kit ) del 2002 intitolato  Grammy Electronic Press Kit 2002 mai rilasciato se non in pochissime copie in formato DVD/VHS per il solo mercato americano e che include: l' EPK  (durata 23:25), le partecipazioni di Enya  al CBS Sunday Morning  (durata 10:20), all' Entertainment Tonight

Il video "ufficiale" di Watermark

Nel pomeriggio di ieri alle ore 17:30 (ora locale italiana) sul canale ufficiale  YouTube   di Enya  è stato pubblicato il video "ufficiale" di Watermark . Siamo rimasti un po' perplessi - come del resto molti fan di lunga data - del rilascio di questo video. Era davvero necessario fare un video a 33 anni dalla pubblicazione dell'album che ha reso celebre la cantante irlandese nel mondo? No, non era proprio il caso.  Il video mostra i bellissimi panorami della terra di smeraldo girati mediante l'ausilio di un drone; fin qui tutto bene senonché si è deciso di utilizzare come effetto di transizione l'effetto pittura già visto e abbondantemente utilizzato in Orinoco Flow , Caribbean Blue  e Book of Days . Nel video vengono inoltre mostrate cartine dell'Irlanda (tra cui quella della contea del  Donegal , la contea originaria della famiglia di Enya ) e questo ha subito rimandato al lyric video di May It Be .  Sarebbero bastate le sole immagini girate dal drone