Passa ai contenuti principali

Enya e Lo Hobbit: la querelle continua

The_Hobbit_There_and_Back_AgainCosa è successo negli ultimi giorni è ormai noto, ma per dovere di cronaca vi riassumo il tutto. Il 20 marzo scorso sul sito Moviepilot veniva pubblicato l’articolo THE HOBBIT: There and Back Again......ENYA RETURNS nel quale si sosteneva che Enya fosse stata coinvolta nella colonna sonora de Lo Hobbit; l’autore si è spinto più in là affermando  che con l’uscita del terzo capitolo del film diretto da Peter Jackson – il prossimo Dicembre – sarebbe stato pubblicato anche il nuovo, e tanto atteso, album della cantante irlandese. Da lì la notizia è approdata su vari siti così come nel forum ufficiale Unity dove poche ore dopo è stata smentita dal moderatore. Il 21 marzo, giorno in cui è arrivata la smentita ufficiale, sul sito Moviepilot l’articolo “incriminato” viene rimosso. Prima della sua rimozione il sottoscritto aveva incalzato più volte l’autore di rendere nota la sua fonte, ma non c’è stato verso. Nonostante abbia personalmente avvertito il collaboratore del sito che la notizia fosse stata smentita mi ha così risposto:
E’ normale che il moderatore abbia smentito in quanto la notizia doveva uscire nella tarda estate.
Ho prontamente sollevato le mie perplessità su quanto appena da lui affermato:
Anche il trio (Enya, Nicky Ryan e Roma Ryan) ha smentito la notizia e comunque tu non hai rivelato la fonte della tua notizia. Quindi perché dovrei credere te e non il moderatore del forum ufficiale che parla per e con il trio? Se fosse vero, come dici tu, il moderatore avrebbe potuto dire "Non lo so, potrebbe essere", non credi? Abbiamo sempre avuto una conferma o smentita dal forum ufficiale e non c'è mai stata alcuna discrepanza. Perché questa volta dovrebbero mentire ai fan del forum ufficiale? Spiegamelo.
Da lì il silenzio del diretto interessato, e poche ore più tardi la rimozione dell’articolo.
Nel pomeriggio di ieri sul sito Moviepilot ne è comparso un altro intitolato The Hobbit and Enya mystery rumbles on, che sembra tutto fuorché una smentita. Nell’articolo – stavolta scritto da un altro collaboratore (perché?) – si ripercorre tutta la vicenda. Tutto sarebbe nato dal fatto che il 20 marzo il giornalista musicale Doug Adams, riporta sul suo profilo Twitter il link dell’articolo apparso su Moviepilot:
FireShot Screen Capture #012 - 'The Hobbit and Enya mystery rumbles on I moviepilot_com' - moviepilot_com_posts_2014_03_24_the-hobbit-and-enya-mystery-rumbles-on-1287716_lt_source=external,manual
Nonostante la smentita il giornalista ha così risposto ad un twitt:
FireShot Screen Capture #013 - 'The Hobbit and Enya mystery rumbles on I moviepilot_com' - moviepilot_com_posts_2014_03_24_the-hobbit-and-enya-mystery-rumbles-on-1287716_lt_source=external,manual
Praticamente il giornalista – che tra l’altro ha seguito e documentato il lavoro di Howard Shore racchiudendolo poi nel libro The Music of the Lord of the Rings Films – nonostante la smentita ufficiale cavalca ancora la notizia instillando il dubbio. Questo secondo Moviepilot che ha lanciato anche il sondaggio Do you think Enya will be involved with the Hobbit: There and Back Again? In ultimo faccio notare che nel suddetto sito non si menziona più il nuovo album di Enya previsto per Dicembre.
Nell’attesa di possibili sviluppi sulla vicenda lascio a voi le dovute conclusioni.

Fonte: Moviepilot, Wikipedia

Commenti

Post popolari in questo blog

Celebrazione del 30° anniversario di Shepherd Moons

  Ieri pomeriggio la pagina FB ufficiale ha dato notizia della celebrazione per oggi del 30° anniversario dall'uscita dell'album Shepherd Moons (1991) .  Come già avvenuto l'anno scorso per il 20° anniversario A Day Without Rain (2020)  la celebrazione avverrà sul canale ufficiale della cantante  EnyaTV (YouTube)  con un "watch party" che prenderà avvio dalle ore 14:30 BST (British Summer Time, le ore 15:30 in Italia).  Nell'annuncio, che trovate subito sotto, non si è fatta menzione su ciò che verrà mostrato; probabilmente si tratterà dei video relativi ai singoli estratti dall'album quali  Caribbean Blue  (1991),  How Can I Keep from Singing?  (1991)  Book of Days  (1992) e  Marble Halls  (1994) e forse nella pubblicazione di materiale inedito.  Link diretto all'evento su YouTube Enya - Shepherd Moons 30th Anniversary Watch Party Fonti:  Enya (official FB page) ,  EnyaTV (YouTube)

The Very Best of Enya su vinile

Il vinile, doppio, del  The Very Best of Enya è in preordine su  Amazon.com ,  Elusive Disc  e  Music Direct . La data di pubblicazione è il 19 maggio prossimo - salvo sempre possibili modifiche - ed è la stessa per i vinili di A Day Without Rain e Amarantine  (per maggiori info vi rimandiamo al post  A Day Without Rain e Amarantine su vinile ). La versione in vinile contiene 19 tracce, tra cui la bonus track Oíche chiúin (Chorale) ; la traccia in questione era stata inclusa nella versione standard del CD rilasciato nel 2009 e destinata solo all'edizione canadese, statunitense e inglese ( The Very Best of Enya (2009) ). Link diretti: Amazon.com : The Very Best of Enya  (prezzo: $ 20.74 pari a € 19.53* più spese di spedizione)  Elusive Disc : The Very Best of Enya  (prezzo: $ 22.99 pari a € 21.65* più spese di spedizione)  Music Direct : The Very Best of Enya   (prezzo: $ 22.99 pari a € 21.65* più spese di spedizione) * totale euro al cambio odierno Fonti: Ama

Il video "ufficiale" di Watermark

Nel pomeriggio di ieri alle ore 17:30 (ora locale italiana) sul canale ufficiale  YouTube   di Enya  è stato pubblicato il video "ufficiale" di Watermark . Siamo rimasti un po' perplessi - come del resto molti fan di lunga data - del rilascio di questo video. Era davvero necessario fare un video a 33 anni dalla pubblicazione dell'album che ha reso celebre la cantante irlandese nel mondo? No, non era proprio il caso.  Il video mostra i bellissimi panorami della terra di smeraldo girati mediante l'ausilio di un drone; fin qui tutto bene senonché si è deciso di utilizzare come effetto di transizione l'effetto pittura già visto e abbondantemente utilizzato in Orinoco Flow , Caribbean Blue  e Book of Days . Nel video vengono inoltre mostrate cartine dell'Irlanda (tra cui quella della contea del  Donegal , la contea originaria della famiglia di Enya ) e questo ha subito rimandato al lyric video di May It Be .  Sarebbero bastate le sole immagini girate dal drone