Passa ai contenuti principali

3° compleanno di Sail Away

SA_spring_2012_icon_01
Terzo compleanno e nuova veste grafica. Per questa stagione ci siamo ispirati al Giappone consapevoli anche della predilezione nutrita da Enya per il paese del sol levante. Inizialmente l’idea è stata quella di rifarsi al video It’s In The Rain ma il sottoscritto, non contento come al solito dei vari risultati ottenuti, ha deciso di rifare tutto d’accapo. Ripensando al Giappone la cosa che mi è venuta in mente è stato il monte Fuji e gli immancabili alberi di ciliegio (桜, sakura) in fiore. Per il Hokusai_autoritrattomonte Fuji ho preso in considerazione le opere del pittore e incisore giapponese Katsushika Hokusai (葛飾, 1760-1849). Hokusai (nell’immagine a destra un suo autoritratto) ha dedicato al suddetto monte una serie di 36 stampe su legno, un genere di stampa pittorica giapponese nota meglio come Ukiyo-e (in giapponese 浮世絵) e che può essere tradotto letteralmente come “le immagini del mondo fluttuante”; soggetti principali di tale genere pittorico sono i racconti, i paesaggi, il teatro e i quartieri di piacere. Della serie delle 36 vedute del monte Fuji (富嶽三十六景, Fugaku sanjûrokkei) – realizzate nel 1830-31 – di sicuro la più nota al pubblico è La Grande Onda (immagine sotto a sinistra). Per la grafica del blog ho però deciso di utilizzare un’altra delle vedute che ritraggono il monte Fuji (immagine sotto a destra), anch’essa facente  parte della stessa serie.

The_Great_Wave_off_Kanagawa Mount-Fuji-2-by-Hokusai
La grande onda
Un ringraziamento a tutti coloro che ci seguono qui, su Facebook (Enya – Sail Away page; Waiting for Enya’s 8 album) e Twitter ed un saluto agli amici di Enya’s Castle.

Eros Ciappetta & William Rivera

Commenti

Post popolari in questo blog

Celebrazione del 30° anniversario di Shepherd Moons

  Ieri pomeriggio la pagina FB ufficiale ha dato notizia della celebrazione per oggi del 30° anniversario dall'uscita dell'album Shepherd Moons (1991) .  Come già avvenuto l'anno scorso per il 20° anniversario A Day Without Rain (2020)  la celebrazione avverrà sul canale ufficiale della cantante  EnyaTV (YouTube)  con un "watch party" che prenderà avvio dalle ore 14:30 BST (British Summer Time, le ore 15:30 in Italia).  Nell'annuncio, che trovate subito sotto, non si è fatta menzione su ciò che verrà mostrato; probabilmente si tratterà dei video relativi ai singoli estratti dall'album quali  Caribbean Blue  (1991),  How Can I Keep from Singing?  (1991)  Book of Days  (1992) e  Marble Halls  (1994) e forse nella pubblicazione di materiale inedito.  Link diretto all'evento su YouTube Enya - Shepherd Moons 30th Anniversary Watch Party Fonti:  Enya (official FB page) ,  EnyaTV (YouTube)

The Very Best of Enya su vinile

Il vinile, doppio, del  The Very Best of Enya è in preordine su  Amazon.com ,  Elusive Disc  e  Music Direct . La data di pubblicazione è il 19 maggio prossimo - salvo sempre possibili modifiche - ed è la stessa per i vinili di A Day Without Rain e Amarantine  (per maggiori info vi rimandiamo al post  A Day Without Rain e Amarantine su vinile ). La versione in vinile contiene 19 tracce, tra cui la bonus track Oíche chiúin (Chorale) ; la traccia in questione era stata inclusa nella versione standard del CD rilasciato nel 2009 e destinata solo all'edizione canadese, statunitense e inglese ( The Very Best of Enya (2009) ). Link diretti: Amazon.com : The Very Best of Enya  (prezzo: $ 20.74 pari a € 19.53* più spese di spedizione)  Elusive Disc : The Very Best of Enya  (prezzo: $ 22.99 pari a € 21.65* più spese di spedizione)  Music Direct : The Very Best of Enya   (prezzo: $ 22.99 pari a € 21.65* più spese di spedizione) * totale euro al cambio odierno Fonti: Ama

Il video "ufficiale" di Watermark

Nel pomeriggio di ieri alle ore 17:30 (ora locale italiana) sul canale ufficiale  YouTube   di Enya  è stato pubblicato il video "ufficiale" di Watermark . Siamo rimasti un po' perplessi - come del resto molti fan di lunga data - del rilascio di questo video. Era davvero necessario fare un video a 33 anni dalla pubblicazione dell'album che ha reso celebre la cantante irlandese nel mondo? No, non era proprio il caso.  Il video mostra i bellissimi panorami della terra di smeraldo girati mediante l'ausilio di un drone; fin qui tutto bene senonché si è deciso di utilizzare come effetto di transizione l'effetto pittura già visto e abbondantemente utilizzato in Orinoco Flow , Caribbean Blue  e Book of Days . Nel video vengono inoltre mostrate cartine dell'Irlanda (tra cui quella della contea del  Donegal , la contea originaria della famiglia di Enya ) e questo ha subito rimandato al lyric video di May It Be .  Sarebbero bastate le sole immagini girate dal drone